Documenti: 125, Mostrati: 1 - 20

Progetto: Manoscritti dalla certosa di Basilea

Estate 2017

Status: In corso

Finanziato da: Biblioteca universitaria di Basilea

Descrizione del progetto: La certosa di St. Margarethental fu fondata a Kleinbasel (Piccola Basila) nel 1401 e fino alla Riforma costituì un importante centro spirituale e intellettuale, con un'influenza che andava ben oltre la città di Basilea. All'inizio del XVI secolo la biblioteca conteneva circa 2.000 libri, che dopo l'abolizione del monastero entrarono quasi tutti in possesso dell'università costituendo un'importante fondo della futura biblioteca universitaria. Tra questi vi sono oltre 600 manoscritti attualmente in corso di catalogazione presso la Biblioteca universitaria di Basilea. È inoltre in corso la digitalizzazione di una selezione scientificamente rilevante di questi volumi, tra i quali i manoscritti in tedesco dalla biblioteca dei conversi, e i codici contenenti testi dei certosini basileesi.

Tutte le biblioteche e collezioni

Preview Page
Basel, Staatsarchiv Basel-Stadt, Klosterarchiv, Kartaus L
Carta · 380 ff. · 31 x 21.5 cm · certosa di Basilea · ca. 1430-1520
Liber benefactorum

Il Liber benefactorum, il libro dei benefattori della certosa di Basilea, è stato progressivamente copiato tra il 1430 e il 1520. La parte principale del manoscritto, un calendario creato all'inizio del XV secolo, contiene i nomi di oltre 800 benefattori. Il manoscritto è già concepito nella sua struttura di base come Liber benefactorum e ha stretti legami con un martirologio della certosa di Basilea (StABS, Klosterarchiv Kartaus N), che è stato scritto sotto il priorato di Heinrich Arnoldi. (pla)

Online dal: 04.10.2018

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, A I 14
Pergamena · 312 ff. · 28-29 x 21 cm · terzo quarto del XV sec.
Tommaso d'Aquino, Summa theologiae (prima pars)

Il manoscritto di fattura accurata, contiene la prima parte della Summa theologiae di Tommaso d'Aquino, uno dei capolavori del teologo della Scolastica, e proviene dalla biblioteca di Johannes de Lapide, monaco della certosa di Basilea. I fascicoli sono costituiti da una successione di fogli di pergamena e carta che si alternano regolarmente. Il proemio inizia con una pagina decorata con oro, una Q iniziale in foglia d'oro, tralci marginali con fiori e bacche e un intercolumnio decorato. (flr)

Online dal: 14.12.2017

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, A II 1
Carta · 142 ff. · 29.5-30 x 21-21.5 cm · [Friburgo in Brisgovia] · 1396
Nicolaus de Lyra, Postilla super Genesim et Exodum

Postille alla Genesi e all'Esodo; scritto nel 1396 dal prete di Friburgo Rüdiger Schopf, decorato da 52 disegni a penna colorati che si estendono da un quarto a metà della pagina. Il manoscritto è parte di un'opera in vari volumi, riccamente illustrata, contenente il commento alla Bibbia di Niccolò di Lira Postilla super totam Bibliam che il prete secolare Rüdiger Schopf di Memmingen realizzò per la certosa di Friburgo. Nel 1430 l'opera, di cui fanno parte anche i volumi ‬A II 2-‬6 e ‬10-‬13, vennero venduti alla certosa di Basilea. (gam/flr)

Online dal: 19.03.2015

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, A II 2
Carta · 180 ff. · 29.5-30.5 x 21 cm · [Friburgo in Brisgovia] · 1397
Nycolaus de Lyra, Postilla super Leviticum, Numeros et Deuteronomium

Postille al Levitico, Numeri e Deuteronomio, scritto nel 1397 dal prete di Friburgo Rüdiger Schopf, decorato da 23 disegni a penna in parte colorati che si estendono prevalentemente su metà della pagina. Il manoscritto è parte di un'opera in vari volumi, riccamente illustrata, contenente il commento alla Bibbia di Niccolò di Lira Postilla super totam Bibliam che il prete secolare Rüdiger Schopf di Memmingen realizzò negli anni dal 1392 al 1415 per la certosa di Friburgo. Nel 1430 l'opera, di cui fanno parte anche i volumi ‬A II 1, ‬3-‬6 e ‬10-‬13, vennero venduti alla certosa di Basilea. (gam/flr)

Online dal: 19.03.2015

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, A II 3
Carta · 210 ff. · 28.5 x 20.5 cm · [Friburgo in Brisgovia] · 1401
Nycolaus de Lyra, Postilla super libros Iosue, Iudicum, Ruth, Esdrae, Iob

Postille a Giosuè, Giudici, Ruth, Esdra, Giobbe, scritto nel 1401 dal prete di Friburgo Rüdiger Schopf, decorato da 58 disegni a penna che si estendono su mezza pagina, in parte o interamente colorati. Il manoscritto è parte di un'opera in vari volumi, riccamente illustrata, contenente il commento alla Bibbia di Niccolò di Lira Postilla super totam Bibliam che il prete secolare Rüdiger Schopf di Memmingen realizzò negli anni dal 1392 al 1415 per la certosa di Friburgo. Nel 1430 l'opera, di cui fanno parte anche i volumi ‬A II 1-‬2, ‬4-‬6 e ‬10-‬13, vennero venduti alla certosa di Basilea. (gam/flr)

Online dal: 19.03.2015

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, A II 4
Carta · 151 ff. · 30.5-31.5 x 22-22.5 cm · [Friburgo in Brisgovia] · 1400-1401
Nycolaus de Lyra, Postilla super libros Regum et Esther

Postille al Libro dei Re e a Ester, scritto nel 1400-1401 dal prete di Friburgo Rüdiger Schopf, decorato da 52 disegni a penna inseriti in una colonna, in parte colorati. Il manoscritto è parte di un'opera in vari volumi, riccamente illustrata, contenente il commento alla Bibbia di Niccolò di Lira Postilla super totam Bibliam che il prete secolare Rüdiger Schopf di Memmingen realizzò negli anni dal 1392 al 1415 per la certosa di Friburgo. Nel 1430 l'opera, di cui fanno parte anche i volumi ‬A II 1-‬3, ‬5-‬6 e ‬10-‬13, vennero venduti alla certosa di Basilea. (gam/flr)

Online dal: 19.03.2015

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, A II 5
Carta · 200 ff. · 28-29 x 21.5-22 cm · [Friburgo in Brisgovia] · 1393
Nycolaus de Lyra, Postilla super Ieremiam, Danielem, in Machabaeorum et Iudith

Postille a Geremia, Daniele, Maccabei e Giuditta, scritto nel 1393 dal prete di Friburgo Rüdiger Schopf, decorato da 53 disegni a penna colorati e in parte incorniciati che si estendono su metà o sull'intera pagina. Il manoscritto è parte di un'opera in vari volumi, riccamente illustrata, contenente il commento alla Bibbia di Niccolò di Lira Postilla super totam Bibliam che il prete secolare Rüdiger Schopf di Memmingen realizzò negli anni dal 1392 al 1415 per la certosa di Friburgo. Nel 1430 l'opera, di cui fanno parte anche i volumi ‬A II 1-‬4, ‬6 e ‬10-13, vennero venduti alla certosa di Basilea. (gam/flr)

Online dal: 19.03.2015

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, A II 6
Carta · 184 ff. · 29.5-30 x 21-22 cm · [Friburgo in Brisgovia] · presumibilmente 1393-1396
Nycolaus de Lyra, Postilla super Isaiam et Dodecapropheton (Os-Hab)

Postille a Isaia e ai dodici profeti minori, scritto presumibilmente tra il 1393 ed il 1396 dal prete di Friburgo Rüdiger Schopf, decorato da due disegni schematici della meridiana che illustrano il miracolo della guarigione di Ezechia. Il manoscritto è parte di un'opera in vari volumi, riccamente illustrata, contenente il commento alla Bibbia di Niccolò di Lira Postilla super totam Bibliam che il prete secolare Rüdiger Schopf di Memmingen realizzò negli anni dal 1392 al 1415 per la certosa di Friburgo. Nel 1430 l'opera, di cui fanno parte anche i volumi A II 1-5, e 10-13, vennero venduti alla certosa di Basilea. (gam/flr)

Online dal: 25.06.2015

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, A II 10
Carta · 142 ff. · 29.5-30 x 21-21.5 cm · [Friburgo in Brisgovia] · 1392
Nycolaus de Lyra; Jacobus de Cessolis

Postille al Vangelo di Matteo e trattato sugli scacchi di Jacopo da Cessole, scritto nel 1392 dal prete di Friburgo Rüdiger Schopf, decorato da 13 disegni a penna colorati inseriti in una colonna. Il manoscritto è parte di un'opera in vari volumi, riccamente illustrata, contenente il commento alla Bibbia di Niccolò di Lira Postilla super totam Bibliam che il prete secolare Rüdiger Schopf di Memmingen realizzò negli anni dal 1392 al 1415 per la certosa di Friburgo. Nel 1430 l'opera, di cui fanno parte anche i volumi ‬A II 1-6, e ‬11-13, vennero venduti alla certosa di Basilea. (gam/flr)

Online dal: 19.03.2015

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, A II 11
Carta · 190 ff. · 30 x 21.5 cm · [Friburgo in Brisgovia] · 1392-1393
Nycolaus de Lyra, Postilla super Evangelia Iohannis, Lucae et Marci, postilla super Tobiam et Baruch

lla Bibbia di Niccolò di Lira Postilla super totam Bibliam che il prete secolare Rüdiger Schopf di Memmingen realizzò negli anni dal 1392 al 1415 per la certosa di Friburgo. Nel 1430 l'opera, di cui fanno parte anche i volumi ‬A II 1-6, ‬10 e ‬12-13, vennero venduti alla certosa di Basilea. (gam/flr)

Online dal: 19.03.2015

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, A II 12
Carta · 151 ff. · 30-30.5 x 22 cm · [Friburgo in Brisgovia] · 1405-1407
Nycolaus de Lyra, Postilla super Actus apostolorum, super Apocalypsim et super septem epistolas canonicas

Postille agli Atti degli Apostoli, all'Apocalisse e alle lettere canoniche, scritto nel 1405-1407 dal prete di Friburgo Rüdiger Schopf, decorato da 14 disegni a penna che si estendono su metà della pagina in parte colorati. Il manoscritto è parte di un'opera in vari volumi, riccamente illustrata, contenente il commento alla Bibbia di Niccolò di Lira Postilla super totam Bibliam che il prete secolare Rüdiger Schopf di Memmingen realizzò negli anni dal 1392 al 1415 per la certosa di Friburgo. Nel 1430 l'opera, di cui fanno parte anche i volumi ‬A II 1-6, ‬10-‬11 e 13, vennero venduti alla certosa di Basilea. (gam/flr)

Online dal: 19.03.2015

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, A II 13
Carta · 219 ff. · 30-30.5 x 20-20.5 cm · [Friburgo in Brisgovia] · 1413-1415
Nycolaus de Lyra, Postilla super epistulas Pauli

Postille alle Lettere di Paolo, scritto nel 1413-1415 dal prete di Friburgo Rüdiger Schopf. Il manoscritto è parte di un'opera in vari volumi, riccamente illustrata, contenente il commento alla Bibbia di Niccolò di Lira Postilla super totam Bibliam che il prete secolare Rüdiger Schopf di Memmingen realizzò negli anni dal 1392 al 1415 per la certosa di Friburgo. Nel 1430 l'opera, di cui fanno parte anche i volumi riccamente illustrati A II 1-6 e 10-12, vennero venduti alla certosa di Basilea. (gam/flr)

Online dal: 25.06.2015

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, A III 21
Carta · 181 ff. · 31.5 x 22 cm · 1503
Ambrosius Alantsee, Glossa psalterii

Il commento ai Salmi è un autografo di Ambrosius Alantsee il quale, dopo aver studiato e successivamente insegnato all'Università di Basilea, nel 1480 entrò nella certosa basileese, dove operò come copista, fu priore e autore di letteratura prevalentemente liturgica. Questo manoscritto è stato scritto pochi anni prima della sua morte, che lo sorprese nel 1505 in occasione di un viaggio di visitazione a Erfurt. (mue)

Online dal: 10.10.2019

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, A III 26
Carta · 288 ff. · 29 x 21 cm · Basilea · metà del XV secolo
Niccolò di Lira, Interpretazione del Salterio, 1. parte (Salmi 1-74)

Interpretazione in tedesco della Postilla ai Salmi di Niccolò di Lira (morto 1349), realizzata probabilmente ancora nel corso della sua vita. Il commento ai salmi, prima attribuito a Heinrich von Mügeln, è opera di un anonimo non ancora storicamente attestato, il cosiddetto "Österreichischer Bibelübersetzer". Questi traduce il testo di base abbreviandolo e corredandolo di aggiunte. L'esemplare, proveniente dalla biblioteca della certosa di Basilea, è databile alla metà del XV secolo e le sue miniature appartengono al gruppo di Vullenhoe. (flr)

Online dal: 20.12.2016

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, A III 52
Carta · 2 ff. · 29.5 x 20.5 cm; 32 x 22.5 cm · certosa di Basilea · ultimo quarto del XV sec.
Ludwig Moser, «Goldenes Ave Maria» (testo e adattamento)

I due fogli singoli riportano entrambe le strofe della «Goldenes Ave Maria»: una prima volta nella forma della canzone glossata «Ave got grüß dich reine magt» (A III 52a), la seconda in un adattamento del certosino di Basilea Ludwig Moser (A III 52b). Entrambi i testi potrebbero essere stati scritti da lui stesso nella certosa di Basilea. (stu)

Online dal: 14.12.2017

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, A IV 14
Carta · 187 ff. · 29.5 x 21 cm · prima metà del XV sec.
Manoscritto miscellaneo (teologia)

Il manoscritto fa parte del fondo della certosa di Basilea, alla quale è stato donato da un ex decano di Rheinfeld, Antonius Rütschmann. Contiene principalmente le Omiliae in evangelia di Gregorio Magno e i primi due libri del Libri miraculorum di Cesario von Heisterbach, oltre a prediche e estratti di Johannes von Freiburg, Johannes Mulberg e Giordano di Quedlinburg. (mue)

Online dal: 18.06.2020

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, A V 23
Carta · 78 ff. · 30 x 10 cm · Magonza · primo quarto del XV secolo
Collectanea spiritalia

Il manoscritto, di un formato estremamente stretto, è stato creato a Magonza ed è successivamente giunto come dono dei certosini che vi risiedevano alla certosa di Basilea. Contiene un gran numero di testi brevi e molto brevi: oltre ad una serie di prediche, soprattutto estratti da trattati teologici, di storia ecclesiastica e politici, tra cui alcuni in tedesco. (mue)

Online dal: 18.06.2020

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, A V 26
Carta · 180 + 1 ff. · 29.5 x 22 cm · seconda metà del XV sec.
Manoscritto miscellaneo a contenuto teologico

La prima parte del codice, proveniente dalla certosa di Basilea, contiene un trattato sulle multe adeguate per vari reati contro i comandamenti e i sacramenti. Una seconda parte è costituita da una raccolta di inni in latino che, oltre ad una traduzione tedesca interlineare, sono forniti anche di una traduzione tedesca libera come testo continuo, in parte abbinata ad una breve interpretazione. Seguono testi sulla Messa e alcuni Opuscula di Gregorio Nazianzeno, una lettera di Johannes Heynlin de Lapide sulle qualità di un buon sacerdote e un breve testo di Heinrich Arnoldi su una predica su Maria. (mue)

Online dal: 14.06.2018

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, A VI 12
Carta · 231 ff. · 29.5 x 21 cm · terzo quarto del XV sec.
Johannes Heynlin: Disputationes

Il volume cartaceo della biblioteca della certosa di Basilea, senza decorazione, contiene le Disputationes o Quaestiones di Johannes Heynlin de Lapide. Questi dibattiti, che secondo la nota che si legge a c. 1r si svolgevano a Parigi al cospetto e da parte di Heynlin, sono state scritte da numerose diverse mani, tra le quali quella dello stesso Heynlin. (mue)

Online dal: 14.12.2018

Preview Page
Basel, Universitätsbibliothek, A VI 14
Carta · 147 ff. · 29 x 21.5 cm · Basilea · 1466
Testi teologici e giuridici con riferimento ai certosini

Il volume contiene un gran numero di testi teologici e di diritto ecclesiastico. Discende interamente dalla penna di un copista, il certosino di Basilea Heinrich von Vullenhoe. In una lunga annotazione egli informa sui motivi che lo hanno portato alla compilazione: poiché egli stesso, in qualità di certosino non poteva apparire come predicatore, non gli rimaneva che la possibilità di diffondere la Parola di Dio con le sue mani, cioè scrivendo libri. Egli sperava che la sua compilazione avrebbe rafforzato i devoti sulla loro via e sarebbe stato motivo di pentimento per i peccatori. Molti dei testi che Vullenhoe ha riunito in questo volume si riferiscono direttamente all'ordine certosino. Ne è un esempio il trattato de esu carnium, che difende la pratica certosina di rinunciare alla carne come cibo. Molti testi sono tramandati anche in altri manoscritti della certosa di Basilea. (fis)

Online dal: 12.12.2019

Documenti: 125, Mostrati: 1 - 20